Le fasi del processo di reclutamento del personale

Anche se il lavoro può sembrare semplice inizialmente, svolgere il reclutamento del personale per la propria azienda non è affatto facile. Infatti non è solo al fase del colloquio a coinvolgere questo lavoro: il reclutamento inizia infatti a monte con la stesura dell’annuncio più adeguato alla posizione di tuo interesse, la selezione dei candidati idonei, la realizzazione di un calendario per organizzare i diversi colloqui e la successiva offerta finale. Facile a dirsi ma decisamente difficile nella fase pratica. Ecco perché in questo articolo trovi una rapida guida da seguire passo passo nel processo di reclutamento del personale in modo da svolgere una selezione organizzata al meglio.

Stesura dell’annuncio

Identifica le necessità della tua azienda e cerca di capire al massimo le esigenze che stai cercando nel nuovo dipendente: le competenze e le le abilità ricercate essenziali per ricoprire la posizione. Crea la stesura dell’annuncio e scegli i canali migliori per la comunicazione della tua richiesta di lavoro. Invia una copia della tua comunicazione anche ai responsabili di reparto in modo che siano a conoscenza di come si svolgerà la fase successiva di reclutamento. Puoi anche pensare di aggiungere domande qualificanti nel tuo annuncio in modo da creare una prima scrematura già nella fase iniziale. Nel far questo puoi prevedere di aggiungere due o tre domande determinanti per la posizione.

La fase iniziale di screening per il reclutamento del personale

Finita la fase di stesura, attendi la ricezione dei primi curriculum. Una fase importante per iniziare a creare una buona esperienza nel candidato, è quella di confermare che la sua domanda è stata ricevuta dalla tua azienda. Puoi affidarti a dei sistemi automatizzati o svolgere il lavoro manualmente. Si passa poi nel vero della fase di reclutamento in cui si analizzano i curriculum arrivati e si eliminano i candidati non idonei alla posizione ricercata. Se nella fase precedente avete inserito delle domande qualificanti, potere creare più facilmente una lista tra chi soddisfa o meno i vostri requisiti.

Il social recluting

I recruiter hanno oggi a disposizione nuovi mezzi per analizzare i loro candidati; tra questi, ricopre una posizione importante i social media. Tramite i social infatti, possiamo analizzare informazioni più dettagliate sui nostri candidati come sui valori di vita o sui loro interessi. La seconda scrematura nel processo di assunzione passa quindi attraverso i social più utilizzati (e poco da LinkedIn dove il candidato ha la possibilità di creare un’immagine di se stesso più “aziendale”).

Screening di chiamata

Inizia inviando una mail al potenziale candidato in cui deciderai di programmare la prima chiamata telefonica per parlare con lui. Utilizza un tone of voice diretto ma positivo e professionale allo stesso tempo. Inizia ringraziando il candidato per essersi interessato alla tua azienda e fissa una chiamata per parlare sui dettagli del lavoro e magari fissare un incontro conoscitivo. La fase di chiamata è molto importante perché potrai capire se il candidato è adatto o meno al tuo ruolo: preparati delle domande che affrontino i temi salienti del tuo reclutamento. Tra le domande di esempio potresti chiedere:
  • perchè sei interessato alla nostra azienda?
  • Parlami di te e del tuo percorso
  • quanti soldi vorresti guadagnare in questa posizione?
Pianifica poi la data del colloquio con almeno tre o quattro giorni di anticipo lavorativo. Invia una mail al candidato con il luogo, l’ora e la data precisa dell’appuntamento con i nomi e ruoli degli intervistatori.

Il colloquio face to face

L’ultima fase del recluting è quella del colloquio conoscitivo face to face utile per capire se la persona candidata può davvero soddisfare i requisiti della posizione richiesta. Ci sono molte variabili valutative in questa fase. Ricorda che non è sufficiente che il candidato rispetti ogni compito che gli andrai ad assegnare; la cosa ancora più preziosa è nella sua volontà di voler crescere e imparare. Prepara un elenco di domande relative al lavoro ricercato che siano in grado di poter valutare le effettive capacità dei candidati e poni le stesse domande a tutte le persone con cui farai il colloquio. Grazie a questo passaggio sarà più facile mettere a paragone un candidato sull’altro.

Decisione finale e proposta dell’offerta di lavoro

Hai finalmente trovato il candidato perfetto! Ora fallo sapere loro tramite una chiamata diretta (identificando la data di inizio lavoro) a cui seguirà con una mail professionale. Ricapitola loro stipendio e orario di lavoro in modo da non avere ripensamenti successivi; l’offerta deve essere in maniera informale dando al candidato l’opportunità di ripensamento. Se il candidato accetta ogni tua parte, congratulati con lui dandogli il benvenuto nell’ingresso nel tuo team. Nello stesso momento informa gli altri candidati rifiutati sulla tua scelta. Scopri di più sul nostro servizio di reclutamento.

More Articles

Menu